06/09/16

Gli editori italiani sono razzisti?

Una breve riflessione sulla narrativa di genere in Italia. 


Perché dire a una persona di colore che può esclusivamente giocare a basket e fare musica soul è considerato razzista... 



...ma dire a un italiano che può scrivere solo thriller nostrani e narrativa non di genere ambientata nel proprio paese è perfettamente ok?  


 

2 commenti:

  1. Perché in Italia si finge di essere colti, quindi va bene solo la literary fiction; e al massimo il thriller al come letteratura di evasione, che comunque è ancorato alla realtà. Un sacco di gente mi domanda perché non la smetto di scrivere cose per bambini senza nemmeno sapere di che argomenti trattano i miei libri. Il solo fatto che sia fantasy automaticamente li rende per bambini.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il giorno in cui il concetto di letteratura di serie B sarà del tutto eradicato dal nostro paese sarò una donna felice.

      Elimina